Concerto di chiusura a Milano con Gerhard Oppitz e ritorno sul podio della Thüringen Philharmonie
  • Home
  • News

Questo mese Alessandro Crudele torna a Milano per dirigere l’Orchestra UniMi per il suo ultimo concerto della stagione con il leggendario pianista Gerhard Oppitz. Il concerto si svolgerà il 17 ottobre 2020 presso la Sala Verdi del Conservatorio e sarà registrato in diretta.

Il programma è ispirato alla musica tedesca: dal Concerto per pianoforte n. 5 “Imperatore” di Beethoven, attraverso il tardo romanticismo delle Variazioni su un tema di Haydn di Brahms, fino alla musica contemporanea del celebre compositore vivente Christian Jost, con la sua Ghost Song.
Il pianista tedesco Gerhard Oppitz torna in Italia per la prima volta dopo diversi anni.

Dopo pochi giorni, Alessandro Crudele tornerà in Germania per dirigere la Thüringen Philharmonie: il 22 ottobre a Gotha e il giorno dopo a Eisenach. Il programma del Gala dell’Opera, “von Barock bis Britten”, è dedicato alla musica dei castrati e presenta arie di Bach, Purcell, Händel, Porpora, Mozart, Fauré e Britten – interpretate dalla star controtenore Valer Barna-Sabadus – ed è punteggiato da brani orchestrali di Cimarosa, Mozart e Fauré che arricchiranno il bel programma.

È la seconda volta che Crudele dirige la Thüringen Philharmonie, dopo il grande successo dei suoi concerti in Turingia nel febbraio 2019. In quell’occasione i giornali locali hanno elogiato molto la direzione di Crudele:

“… e questo, tanto più con questo carismatico direttore d’orchestra sul podio! È stata un’interpretazione davvero sorprendente – e tuttavia senza alcuna traccia di spettacolarità”.
Dieter Albrecht, Thüringer Allgemeine, Gotha

“Con chiari gesti della mano sinistra ha mostrato ai musicisti ciò che voleva. Questo ha portato a bellissime interpretazioni. […] Alessandro Crudele ha evocato un bel Mozart con reminiscenze storiche”.
Gottfried Meyer, Thüringer Allgemeine, Eisenach